Loading the new Help Center
Loading the Help Center

Come organizzare i canali e i thread

Quando collabori a un progetto, il tuo intero team deve poter trovare facilmente le informazioni e le conversazioni rilevanti. I canali e i thread sono il modo perfetto per mantenere le tue discussioni organizzate, ricercabili e facili da trovare. Ma la chiave è nominarli e organizzarli in modo chiaro, così che il tuo team possa trovare rapidamente ciò di cui ha bisogno.

Non esiste un metodo unico e ideale. Per iniziare, prova a organizzare i tuoi canali per progetto, team, argomento, periodo di tempo o cliente. Ecco come:

Canali basati sui progetti

Creare dei canali per ogni progetto ti permette di avere un posto specifico per ogni gruppo di lavoro della tua organizzazione. I colleghi potranno capire facilmente come è organizzato il canale e trovare i thread rilevanti per il loro lavoro quotidiano.

Ad esempio, noi di Doist abbiamo vari canali per i vari progetti relativi a Twist. Ogni canale contiene il nome dell'app (Twist o Todoist) e del team (Nuovo lancio o Supporto tastiera). Usiamo anche un determinato colore per i thread di Twist e un altro per quelli di Todoist, per identificarli più velocemente. Questo vuol dire che tutti questi canali sono raggruppati insieme e si distinguono visivamente da altri progetti (comeAggiornamento sezione Novità di Twist o Modelli di Todoist).

Quando crei un nuovo canale, è una buona idea farlo sapere ai tuoi colleghi postando e fissando un thread introduttivo dove spieghi qual è l'obiettivo. A quel punto, chiunque potrà avviare dei thread su qualsiasi argomento e notificare i colleghi rilevanti (leggi i consigli per nominare i thread qui in basso).

Man mano che il tuo team cresce, è utile creare una guida che spieghi come creare i canali, quali convenzioni usare per i nomi e quali colori scegliere. Aiuterà la tua azienda a tenere organizzato il proprio spazio di lavoro.

Canali basati sui team

Puoi anche creare canali basati su specifici team all'interno di un'organizzazione. Questo metodo offre a ciascun team uno spazio nel quale discutere idee, condividere ispirazioni o prendere decisioni. In breve, è un posto in cui discutere di qualsiasi cosa che non sia ancora connessa a un progetto specifico.

Alcuni esempi possono essere dei canali per i tuoi team di design, marketing o contabilità.

Un'idea che nasce da un thread può trasformarsi in un progetto. In quel caso, puoi creare un nuovo canale relativo al progetto e spostare il thread originale nel nuovo canale per mantenere tutte le informazioni rilevanti in un unico posto.

Canali basati su un argomento

Puoi creare canali basati su un unico argomento generico come Best Practice per scrivere codice, Lingue o Istruzione.

I canali basati su un argomento sono utili per parlare a livello aziendale di un tema o per discutere di un argomento che interessa all'intero team. Prova a crearne alcuni e vedi come organizzarli al meglio per te.

Canali basati sul tempo

Puoi creare dei canali basati su un periodo di tempo, come Lavoro cliente agosto, Ciclo agile settembre o Piani del primo trimestre.

Se il lavoro della tua azienda dipende molto da determinati periodi di tempo (ad esempio se vi occupate di contabilità o software), questo metodo è ottimo. Potrai creare conversazioni separate per i vari periodi.

Canali basati sui clienti

Se la tua organizzazione lavora con dei clienti, hai varie opzioni per creare dei canali nei quali gestire ogni cliente. Puoi usare il nome del cliente e suddividere ogni team in singoli thread (ad esempio Vendite e Marketing).

Oppure puoi provare il metodo descritto sopra e creare un canale per ogni cliente (se i tuoi clienti richiedono la collaborazione di molte parti). Ad esempio, se il tuo cliente si chiama ABC, puoi creare canali come Contabilità ABC, Gestione progetti ABC e Vendite ABC. Puoi scegliere il colore rosso per ognuno di loro, così che appaiano raggruppati.

Consigli generali per nominare i tuoi canali

  • I canali appaiono in ordine alfabetico. È utile tenerlo a mente quando scegli come nominarli. Puoi inserire la stessa parola all'inizio del nome di vari canali (come Contabilità o Cliente) per raggrupparli.
  • Se organizzi i tuoi canali per periodo di tempo, puoi inserire questa informazione prima del titolo. Ad esempio, se hai un progetto di design per il terzo trimestre, puoi chiamare il canale Q3 | Progetto design. In questo modo, tutti i canali relativi al terzo trimestre appariranno raggruppati, in ordine alfabetico.
  • Puoi organizzare ulteriormente la tua lista di canali usando i colori. Questo metodo è utile per distinguere visivamente i vari gruppi di canali. Ad esempio, tutti i nostri canali di Todoist sono rossi e quelli di Twist sono blu. Così facendo, è più facile trovare ciò che cerchi rapidamente.
  • Usa nomi brevi per i tuoi canali e fornisci più contesto tramite le descrizioni dei canali. Scopri di più.

Organizzare i tuoi thread

Una volta che hai impostato i tuoi canali, è ora di metterti al lavoro e avviare delle conversazioni al loro interno (ricorda che è una buona idea avere un thread distinto per ogni argomento). Ecco alcune informazioni di base sui thread e dei consigli per nominarli.

Consigli per nominare i tuoi thread

  • Inserisci le parole chiave all'inizio del titolo del thread, così i tuoi colleghi potranno capire l'argomento a colpo d'occhio. È utile soprattutto per i dispositivi mobili dove i titoli sono spesso accorciati a causa della dimensione limitata dello schermo.
  • Puoi usare le parentesi quadre ([ ]) per distinguere gli argomenti dei thread. Ad esempio, noi di Doist le usiamo per identificare se un thread riguarda la versione macOS o Windows dell'app di Todoist (ad esempio [macOS] Sviluppo e [Windows] Registro modifiche).
  • Usa pure le emoji nei titoli dei thread, soprattutto se vuoi festeggiare qualche risultato! 😀👏🎉

Qui ti consigliamo altri articoli chiave sui canali e i thread di Twist.